Disclaimer per i contenuti del Blog


DISCLAIMER:Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo ne degli eventuali danni derivanti dall'utilizzo proprio od improprio delle informazioni presenti nei post.

venerdì 28 marzo 2014

Per chi continuerà ad usare Windows XP dopo l'8 aprile 2014

Come ormai tutti sapranno, a partire dall'8 di aprile 2014 la Microsoft interromperà il supporto per l'ormai datato Windows XP interrompendo di fatto la ricerca/correzione di eventuali vulnerabilità ancora presenti che potrebbero essere utilizzate dai creatori di malware per causare danni più o meno gravi ai nostri computer.

E' notizia di qualche giorno fa la scoperta di una vulnerabilità di Microsoft Word che permetterebbe l'esecuzione di codice in modalità remota in certe condizioni operative e questa vulnerabilità affliggerebbe anche il buon vecchio Word 2003. Questo per dire che alcune vulnerabilità possono essere scoperte anche a distanza di diversi anni.


La scelta di mantenere o meno Windows XP la lascio a voi, ma per coloro che sceglieranno di rimanere con il mitico SO di Microsoft ho pensato di buttare giù un decalogo di norme da seguire per non avere problemi o, almeno, per essere in grado di correre ai ripari qualora si dovessero verificare.

Tenete a mente che il passaggio ad un sistema operativo superiore (Windows 7 o 8) potrebbe comportare la necessità di acquistare anche nuove licenze di software, es. Office, qualora le versioni correntemente utilizzate non fossero compatibili con il nuovo sistema operativo scelto.

Questo decalogo prende spunta dalla fine del supporto di Windows XP ma andrebbe comunque seguito da tutti gli utilizzatori di computer, indipendentemente dal SO utilizzato.

1 - Internet Explorer

Sarebbe ormai ora di smettere di usare questo browser di Microsoft (od una delle sue versioni precedenti) sia per motivi di sicurezza, sia per poter godere delle caratteristiche del Web 2.0 non completamente supportate. Alternative possibili sono Google Chrome, Firefox, Safari, Opera, tanto per citare quelli più famosi.

2 - Aggiornare con frequenza i software di terze parti

Qui mi riferisco in particolare a quei software di supporto (i più famosi e critici sono Java Virtual Machine e Adobe Flash Player) e/o plugin che possono essere utilizzati per scavalcare le protezioni di Windows permettendo ai malintenzionati di operare quasi indisturbati.

3 - Evitare come la peste le Toolbar

Oltre a ridurre lo spazio disponibile nella pagina di navigazione (ho avuto dei clienti con così tante toolbar installate da avere la metà dello schermo del browser occupata...), possono essere causa di pubblicità non richiesta e, in alcuni casi, mezzo per l'installazione di software più o meno dannosi che si spacciano per utility mentre nel migliore dei casi sono solo delle 'inutility'.

4 - Evitare di installare qualsiasi programma ci venga proposto

Prima di installare un software, specialmente se gratuito ed offerto durante la navigazione, verificare i seguenti punti:
  • mi serve?
  • proviene da una fonte attendibile?
  • se ne parla su internet e che reputazione ha?
Fare anche attenzione agli eventuali software aggiuntivi che ci vengono proposti durante l'installazione di programmi scaricati da internet, quasi sempre non servono e, se vengono proposti, ci sarà pure un motivo, no? Nessuno regala nulla...

5 - Utilizzare un buon software di antivirus  e mantenerlo aggiornato

L'antivirus può in molti casi evitare che virus, spyware e software non desiderati  (PUP, Potentially Unwanted Program) vengano installati sul nostro computer, magari anche a nostra insaputa. Esistono soluzioni gratuite abbastanza valide (quasi mai utilizzabili in ambiti lavorativi) ma conviene spesso affidarsi a soluzioni a pagamento facendo qualche ricerca e selezionandone uno non troppo avido di risorse.

6 - Backup dei dati.

Una copia completa dei dati, aggiornata frequentemente (la frequenza varia da caso a caso in relazione all'attività svolta) può essere l'ultima risorsa in casi di serio danneggiamento del sistema. Un sistema ancora più efficace può essere l'adozione di quei programmi (es. Acronis True Image) che permettono di salvare una copia speculare del nostro disco di sistema su un disco esterno permettendoci di ripristinare l'operatività del computer in una manciata di minuti.
L'ideale sarebbe l'esecuzione di una immagine del sistema in occasione dell'installazione di programmi ed un normale backup dei dati con frequenza settimanale. Esistono diversi software free per il backup dei dati, es. Uranium Backup.

7 - Evitare i software di File-Sharing

Oltre ad essere spesso e volentieri utilizzati per lo scambio di materiale protetto da copyright e quindi fuorilegge, possono essere utilizzati utilizzati come veicolo per la diffusione di malware (mai capitato a nessuno di scaricare un film e ritrovarsi invece tutt'altro???).

8 - Mantenere un profilo di navigazione 'safe'

Non tutti i siti internet sono affidabili e sicuri. Esistono lunghe listi di siti che sarebbe bene evitare. Spesso e volentieri questi siti offrono gratuitamente programmi commerciali e/o metodi per aggirare le protezioni utilizzate dai produttori di per evitare copie non autorizzate. Anche molti siti porno possono rappresentare un pericolo per la sicurezza del PC in quanto veicoli per l'installazione di malware (del resto chi denuncerebbe mai un sito porno od uno che propone dei crack???)

9 - Provvedere ad una periodica manutenzione del sistema

Mantenere il sistema pulito ed agile può servire ad evitare spiacevoli conseguenze, indipendentemente dal fatto che si utilizzi XP o qualsiasi altro sistema operativo.

10 -Incrociare le dita e sperare che non capiti nulla :)

Questo è l'augurio!!!!


Nessun commento:

Posta un commento