Disclaimer per i contenuti del Blog


DISCLAIMER:Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo ne degli eventuali danni derivanti dall'utilizzo proprio od improprio delle informazioni presenti nei post.

lunedì 24 marzo 2014

Remote Desktop Protocol per Raspberry PI

Sempre a proposito di Raspberry PI a volte può essere comodo utilizzare l'interfaccia grafica (io sono comunque un fautore della riga di comando) senza dover connettere il piccolino ad un monitor dedicato/televisore. Per poter far questo possiamo utilizzare il protocollo RDP (Remote Desktop Protocol).

Con

   sudo apt-get install xrdp 

possiamo installare il servizio che si occuperà della gestione del suddetto protocollo.

Una volta installato (non serve nessuna particolare configurazione), per accedere al PI potremo utilizzare il client di Windows "Remote Desktop Connection" presente sicuramente in tutte le versioni Pro di questo sistema operativo, almeno a partire da Windows XP (non ricordo se W2K aveva tale modulo built-in...).


Al termine dell'installazione eseguiamo il programma "Remote Desktop Connection" ed indichiamo l'IP del PI:



quindi premiamo "Connetti" per accedere alla prima schermata, quella di autenticazione:


inseriamo i soliti pi e raspberry...


ed ecco qui il nostro desktop!


7 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Ho eseguito la tua guida, ma quando clicco su "Connetti" tenta di connettersi al RPI ma poi esce una maschera in cui dice:

    impossibile verificare l'identità del computer remoto.

    Come mai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, un messaggio di questo tipo di solito si riceve quando la connessione è protetta ma il certificato del computer al quale ci si connette non è valido. Non ho la possibilità di verificare il tutto perché il mio RPI è attualmente impegnato a svolgere altre funzioni, ma fossi in te darei uno sguardo alle opzioni del software client RDP per vedere se è possibile instaurare una connessione non protetta tra i due...

      Elimina
  3. Scusami ma sono un neofita di Linux.

    Comunque con Putty, Xming e WinSCP mi collego regolarmente.

    Perché RDP non riesce a farlo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che client RDP stai usando e su che S.O.?

      Elimina
    2. Sul RPI ho Raspbian Jessie with PIXEL aggiornato, sul PC ho Win7 Pro 64b.

      Elimina
    3. Abbi un po di pazienza e come riesco a rimettere le mani su un RPI verifico la situazione.

      Elimina